Chirurgia plastica

Categoria: Chirurgia plastica

Addominoplastica

L’attività fisica e una corretta alimentazione non eliminano in maniera efficace e visibile il grasso in eccesso della zona addominale? I nostri medici chirurgici in Domus Clinica Rigenerativa ti aiuteranno tramite l’addominoplastica, intervento chirurgico volto alla rimozione del tessuto adiposo e della cute in eccesso dalla parte inferiore dell’addome. Attraverso questa procedura potrai migliorare l’aspetto dell’addome e risolvere diversi inestetismi in un attimo!

– Appiattisce la parete addominale per ottenere una pancia piatta
– Asporta ed elimina la cute e il grasso in eccesso
– Rinforza i muscoli addominali rilassati
– Riavvicina i muscoli retti dell’addome che possono essersi separati (diastasi) a seguito di una gravidanza o di un importante aumento di peso
– Ricostruisce l’ombelico secondo la sua forma originaria

Come funziona
La cute e il tessuto adiposo sottocutaneo vengono sollevati dai piani sottostanti. Con questo intervento si può eseguire contestualmente la correzione di difetti della parete addominale. Questa correzione avviene mediante la sutura dei muscoli retti dell’addome, o posizionando reti apposite. Successivamente, i tessuti superficiali vengono stirati verso il basso, e l’eccesso cutaneo asportato. L’addominoplastica viene eseguita in anestesia locale con sedazione oppure generale.

Perché farlo
L’intervento di addominoplastica è indicato per coloro che presentano un eccesso di pelle e di grasso su tutto l’addome. In genere si consiglia ai pazienti interessati a realizzare questo intervento di eseguirlo quando si è vicini al proprio peso ideale, al fine di ottenere risultati migliori, vale a dire una pancia piatta.

Domus consiglia
Prima: richiedere una visita di consulto con uno dei nostri medici.
Dopo: visita di controllo; utilizzare una guaina compressiva per il primo mese successivo all’intervento.

Blefaroplastica

Più comunemente nota come chirurgia estetica delle palpebre, la blefaroplastica è un intervento chirurgico indicato per correggere ed eliminare l’eccesso cutaneo e/o adiposo della palpebra superiore e/o inferiore, correggendo anche difetti quali borse e occhiaie, che rendono lo sguardo affaticato, invecchiando la fisionomia del volto e interferendo talvolta con la vista.

– rimuove l’eccesso di pelle che tende ad appesantire l’occhio
– ringiovanisce lo sguardo
– corregge difetti come palpebra cadente, borse e occhiaie

Come funziona
In base ai risultati desiderati ci si può sottoporre ad una blefaroplastica superiore, inferiore o totale. La prima interessa solo la palpebra superiore; l’incisione è nascosta all’interno delle pieghe della palpebra. La blefaroplastica inferiore, invece, agisce esclusivamente sulla palpebra inferiore. In questo caso viene praticata un’incisione nascosta sotto le ciglia attraverso la quale si elimina l’eccesso adiposo che causa le cosiddette borse. Infine, la blefaroplastica totale – come suggerisce il nome – agisce sia sulla parte superiore che su quella inferiore della palpebra.

Perché farlo
La blefaroplastica è un intervento chirurgico a cui ricorrere sia per motivi puramente estetici che funzionali. Da un punto di vista estetico, la procedura può essere utile per coloro che hanno un eccesso di pelle o di grasso sulle palpebre che crea un aspetto stanco o invecchiato. Dal punto di vista funzionale, invece, l’intervento può essere necessario se l’eccesso di pelle delle palpebre superiori interferisce con la vista. In questi casi, la pelle può appesantire la palpebra al punto da limitare la visione periferica, una condizione che può rendere difficile la guida. In queste situazioni, la blefaroplastica può migliorare significativamente la qualità della vita del paziente.

Domus consiglia
Prima: richiedere una visita di consulto per valutare la situazione iniziale e il risultato desiderato.
Dopo: evitare per le prime tre settimane successive all’intervento attività faticose, saune, bagni turchi e l’esposizione al sole.

Gluteoplastica

Glutei al top e senza cellulite? La gluteoplastica – uno degli interventi di chirurgia estetica di nuova generazione – è l’operazione che ti permetterà di aumentare il volume dei glutei in maniera immediata e visibile. Un intervento utile per ingrandire e rimodellare la forma dei glutei, qualora risultassero rilassati e poco rotondi.

– Aumenta il volume di glutei troppo piccoli e/o sproporzionati rispetto al resto del corpo
– Tonifica tessuti della pelle rilassati a causa di dimagrimenti e/o invecchiamenti
– Corregge eventuali asimmetrie delle due natiche

Come funziona
Generalmente per aumentare il volume dei glutei o per modellarne forma e dimensioni si interviene con delle protesi in silicone (della durata di dieci anni) di ultima generazione, impiantate nella parte alta dei glutei, all’interno del solco intergluteo. La cicatrice si verrà a posizionare nella piega delle natiche, quindi ben poco visibile. Altra tecnica utilizzata è Il lipofilling, che prevede l’utilizzo di grasso autologo per riempire le zone dei glutei svuotate o cadenti, al fine di ottenere un gluteo più voluminoso, sodo ed armonico.

Perché farlo
La gluteoplastica è la soluzione ideale per chi ha perso volume nei glutei a causa di invecchiamento, perdita di peso o per fattori genetici. Si tratta di un intervento indicato per modellare, correggere o aumentare la forma dei glutei attraverso l’utilizzo di protesi o del grasso corporeo (lipofilling), a seconda delle esigenze individuali del paziente. L’obiettivo di questa procedura è ridurre le adiposità e aumentare il tono della zona, ottenendo un aspetto esteticamente più gradevole.

Domus consiglia
Prima: richiedere una visita di consulto con uno dei nostri medici.
Dopo: portare per un mese una guaina compressiva, applicata alla fine dell’intervento.

Lifting cosce e braccia

Desideri un aspetto tonico, asciutto e rassodato? Il lifting cosce e braccia è la soluzione adatta a te! Un intervento di chirurgia estetica corpo, sempre più richiesto, che permette di ridurre l’eccesso cutaneo e adiposo.

Come funziona
L’intervento consiste nella rimozione dell’eccesso cutaneo e adiposo della faccia interna dell’arto trattato. Lo scopo è quello di tonificare e rassodare queste zone del corpo. Il chirurgo plastico esegue l’incisione seguendo la forma naturale della zona interessata. Attraverso questa incisione rimuove la pelle e l’adipe in eccesso, stringendo i tessuti sottostanti. Per una pelle da subito più tonica e giovane.

Perché farlo
Dopo importanti perdite di peso e con l’avanzare dell’età, la pelle può perdere elasticità. La mancanza di attività sportiva inoltre può portare a una riduzione del tono muscolare di gambe e braccia. Questi fattori possono causare maggiore lassità, con la comparsa di pelle più flaccida e in eccesso. Il lifting cosce e braccia permette di migliorare notevolmente l’aspetto di queste zone, restituendo maggiore autostima a chi soffre questi inestetismi.

Domus consiglia
Prima: richiedere una visita di consulto.
Dopo: portare per un mese una guaina compressiva, applicata alla fine dell’intervento; limitare gli sforzi fisici a carico delle gambe o delle braccia nei primi giorni successivi.

Lifting viso e collo

Booster di giovinezza e fiducia in se stessi? Il lifting viso e collo è l’intervento di chirurgia estetica mirato a rinnovare l’aspetto e l’immagine di una persona, riportando indietro le lancette dell’orologio. L’invecchiamento cutaneo è un processo biologico e graduale che lascia dei segni visibili sul collo e sul viso: rughe più o meno profonde, perdita di elasticità e tono cutaneo. Il lifting agisce distendendo la pelle e riposizionando e rimodellando i tessuti in modo da restituire un aspetto più giovane, senza andare a deformare i tratti caratteristici del viso. Un
lifting ben eseguito non modifica o altera i connotati e i lineamenti del volto ma ridona freschezza allo sguardo e all’aspetto della pelle.

– Distende ed elimina le rughe che si formano intorno agli occhi (zampe di gallina), fra il naso e la bocca e sulla fronte
– Contrasta la perdita di pienezza
– Rimodella e riposiziona tessuti e muscoli al fine di contrastare il cedimento e il rilassamento del volto

Come funziona
Il lifting consiste nel distendere e riposizionare la cute che ha perso la sua tonicità mediante delle mini-incisioni. Una volta praticate le incisioni necessarie, il chirurgo separerà la cute dai tessuti sottostanti, rimodellandoli e riposizionandoli nella posizione desiderata. La pelle verrà poi distesa e gli eventuali eccessi verranno eliminati dal medico. Infine, i tessuti verranno fissati mediante l’applicazione di appositi punti di sutura, generalmente riassorbibili. Nel caso in cui il lifting venga effettuato anche per rimuovere l'eccesso di tessuto adiposo da collo e mento, il medico chirurgo, oltre a distendere la pelle, effettuerà la rimozione dell’accumulo adiposo, generalmente mediante la tecnica della liposuzione.

Perché farlo
Il lifting è la procedura ideale per risolvere in modo efficace e immediato il problema del viso cadente. I risultati del lifting viso e collo prima e dopo possono essere infatti notevoli, con un visibile miglioramento dell’elasticità cutanea e del tono muscolare. Grazie al riposizionamento dei tessuti e la rimozione dell’eccesso di cute, il lifting restituisce tono ed elasticità al volto, regalando un aspetto più fresco e giovane.

Domus consiglia
Prima: richiedere una visita di consulto per valutare la situazione iniziale e il risultato desiderato.
Dopo: evitare luoghi con temperature troppo elevate e l’esposizione al sole per almeno un mese.

Lipofilling

Il naturale processo di invecchiamento produce inevitabilmente dei cambiamenti significativi sul volto, causando perdita di volume in alcune zone. A tutto ciò è possibile porvi rimedio con il lipofilling viso, un intervento che prevede il trasferimento di una parte del proprio tessuto adiposo per riempire regioni corporee diverse da quelle del prelievo. L’adipe viene utilizzato per ridefinire il contorno del viso e delle guance, del mento, delle labbra, e per correggere il contorno occhi.

– leviga le rughe profonde
– aumenta il volume delle labbra assottigliate o dei tessuti molli delle guance e del mento
– interviene sulla comparsa di palpebre infossate

Come funziona
La procedura viene eseguita in anestesia locale e consiste nel prelevare con una siringa alcuni cc di grasso autologo da altre zone del corpo. Questo grasso viene lavorato in laboratorio e successivamente trasferito con delle mini siringhe in specifiche zone del volto che necessitano di un riempimento. Le aree generalmente trattate con il lipofilling sono la zona malare-zigomatica, l’area perioculare e le pieghe nasolabiali, dove si formano quei tipici solchi legati all’invecchiamento e dove si verifica la maggiore perdita di volume.

Perché farlo
Con l’avanzare dell’età la produzione di collagene si riduce, portando alla formazione di rughe e pieghe cutanee. Inoltre, la perdita di grasso facciale e la diminuzione dello spessore della nostra pelle, accentuano le rughe facciali profonde, dando al viso un aspetto incavato. Tramite il lipofilling è possibile però ripristinare o aumentare i volumi nelle zone che lo hanno perso. La pelle apparirà da subito più luminosa, idratata ed elastica.

Domus consiglia
Prima: richiedere una visita di consulto per valutare la situazione iniziale e il risultato desiderato.
Dopo: evitare l’intensa attività fisica e l’esposizione diretta al sole e al calore per le prime due settimane successive all’intervento.

Lipofilling seno

Sogni una silhouette perfetta ma non vuoi sottoporti a un intervento con protesi mammarie? Il lipofilling seno potrebbe essere la soluzione più adatta a te! Una procedura chirurgica che prevede l’iniezione di tessuto adiposo prelevato da altre parti del corpo, come addome o fianchi, per aumentare il volume del seno. Questo intervento può essere utilizzato per migliorare la forma e la dimensione del seno in modo naturale, senza l’uso di protesi mammarie.

Come funziona
La procedura di lipofilling seno inizia con il prelievo delle cellule di grasso da altre aree del corpo. Le cellule prelevate vengono poi accuratamente purificate e iniettate nel seno. Questa tecnica contribuisce ad aumentare il volume, conferendo al seno un aspetto più naturale e pieno. La quantità di cellule di grasso iniettate nel seno è solitamente determinata dal volume che si desidera aggiungere e per questo varia di paziente in paziente. Una volta iniettate, le cellule adipose inizieranno a radicarsi e a integrarsi nel tessuto esistente.

Perché farlo
Ideale per rassodare e aumentare lievemente le dimensioni del seno senza l’utilizzo di protesi, in modo naturale. Il lipofilling è consigliato anche per favorire il riempimento del seno che ha perso turgore in seguito alla gravidanza, all’allattamento, ad una perdita di peso oppure per interventi precedenti con qualche imperfezione.

Domus consiglia
Prima: richiedere visita di consulto.
Dopo: evitare sforzi a carico dell’area trattata per consentire la corretta guarigione.

Liposuzione

Sei alla ricerca di un modo per eliminare il grasso ostinato che resiste a dieta e palestra? La liposuzione potrebbe essere l’opzione giusta per te: un intervento di chirurgia estetica in grado di rimuovere o ridurre in modo significativo e permanente gli accumuli di grasso localizzati in aree specifiche del corpo del paziente, senza causare significative cicatrici cutanee.

Come funziona
Durante l’intervento, il chirurgo pratica piccole incisioni nell’area da trattare, attraverso le quali inserisce una cannula, utilizzando un aspiratore per aspirare il grasso. Una volta completata la procedura, le incisioni vengono chiuse con punti di sutura e l’area viene coperta con una medicazione, sopra la quale verrà fatta indossare una guaina elasto-compressiva.

Perché farlo
La liposuzione consente di modellare il contorno di addome, fianchi, cosce e glutei.
Dovrebbero sottoporsi a interventi di liposuzione coloro i quali abbiano grasso accumulato in punti specifici, ma con un peso stabile e possibilmente vicino a quello ideale. L’obiettivo è infatti quello di alterare le forme attraverso un risultato duraturo, mantenendo un peso corporeo adeguato.

Domus consiglia
Prima: richiedere una visita di consulto.
Dopo: evitare attività faticose nei due giorni successivi; portare per un mese una guaina compressiva, applicata alla fine dell’intervento.

Liposuzione laser

Se stai cercando una soluzione efficace per eliminare l’adipe in eccesso e tonificare i tessuti, la liposuzione laser potrebbe essere l’opzione giusta per te! Chiamata anche laser lipolisi, la liposuzione laser è un intervento di chirurgia estetica che utilizza la tecnologia laser per rimuovere le cellule di grasso indesiderate e migliorare la forma del tuo corpo. Un metodo innovativo di rimozione delle adiposità, più selettivo e delicato, in grado di garantire risultati superiori rispetto alle procedure tradizionali.

Come funziona
Durante l’intervento di liposuzione laser, il chirurgo plastico utilizza una sottile cannula dotata di una fibra ottica che emette luce laser ad alta energia per sciogliere le cellule di grasso indesiderate. Il laser agisce selettivamente sulle cellule di grasso, lasciando intatti i tessuti circostanti, riducendo al minimo i traumi e le cicatrici. La tecnica è meno invasiva rispetto alla liposuzione tradizionale e riduce al minimo i tempi di recupero. Attraverso le tecniche di liposuzione laser si può migliorare l’aspetto di quasi ogni parte del corpo.

Perché farlo
La liposuzione laser è indicata per i soggetti che presentino adiposità localizzate e/o eventuale lassità cutanea di entità moderata. Il risultato sarà un fisico più formoso, sodo e armonioso e che rimarrà tale se si mantiene un peso stabile.

Domus consiglia
Prima: richiedere una visita di consulto.
Dopo: evitare attività faticose nei due giorni successivi; portare per un mese una guaina compressiva, applicata alla fine dell’intervento.

Mastopessi

Desideri sollevare e rimodellare il seno con la chirurgia? La mastopessi, nota anche come lifting del seno, è una procedura chirurgica che può aiutarti a ottenere l’aspetto che desideri. Ideale per chi presenta seno cadente (ptosi mammaria), areola da modificare per dimensioni o forma, tessuto mammario di consistenza lassa, capezzolo all’ingiù e asimmetrie del seno da correggere.

Come funziona
La mastopessi può essere eseguita con o senza l’uso di protesi. Tuttavia, la scelta ideale per chi desidera anche aumentare le dimensioni, la forma e la consistenza del proprio seno è la mastopessi con protesi. Durante l’intervento, il chirurgo posiziona le protesi con tecnica retroghiandolare o dual plane, a seconda del singolo caso. Per chi invece intende modellare il proprio seno senza però aumentarne il volume, si consiglia la mastopessi senza protesi: durante l’intervento, il medico rimuoverà la cute in eccesso, riposizionando il complesso areola capezzolo e il tessuto rimanente per creare la forma desiderata.

Perché farlo
La mastopessi è utile per rimodellare e sollevare il seno sceso a causa di un grande volume, di un dimagrimento importante, di una o più gravidanze o di tessuto lasso. La perdita di elasticità cutanea, la forza di gravità e altri fattori quali diminuzione di peso, gravidanza e allattamento, possono infatti modificare la forma e la tonicità del seno femminile.

Domus consiglia
Prima: richiedere una visita di consulto.
Dopo: indossare un reggiseno contenitivo per circa un mese.

Mastoplastica Additiva

La soluzione efficace e sicura per dare al tuo seno la forma che non hai ma che hai sempre sognato, senza però rinunciare alla naturalezza. Grazie alle protesi sarà possibile ritornare a quella forma che hai perso in seguito agli svuotamenti e alle perdite di volume legate alle gravidanze ed alle variazioni di peso. Inoltre, con questo intervento potrai finalmente correggere i capezzoli introflessi e tirarli su grazie alla pressione delle protesi dall’interno (Additva Dualplane e Multiplane).

Come funziona
Una piccola incisione di circa 4 cm nel contorno inferiore dell’areola è la via d’accesso per l’introduzione della protesi. In alternativa, la via d’accesso può anche essere dal solco mammario, la scelta dipende dalle preferenze della paziente e dall’anatomia della stessa. Si prepara una tasca al di sotto della ghiandola o del muscolo pettorale, a seconda delle necessità. Successivamente il chirurgo procederà con l’inserimento e il posizionamento delle protesi di ultima generazione. A seconda delle caratteristiche anatomiche della paziente, è possibile utilizzare diverse tipologie di protesi che, si distinguono per forma, texturizzazione della superficie e dimensione.

Perché farlo
La mastoplastica additiva è indicata per incrementare il volume mammario o per correggere uno svuotamento del seno dopo gravidanze o dimagrimenti oppure per bilanciare una asimmetria fra le due mammelle.

Domus consiglia
Prima: richiedere una visita di consulto con uno dei nostri medici.
Dopo: indossare un reggiseno contenitivo per circa un mese; prestare attenzione alle attività che comportano la contrazione dei muscoli pettorali nella settimana successiva; evitare ampi movimenti delle braccia per non stirare la pelle e la cicatrice rischiando di compromettere il risultato; non bagnare la parte interessata nei primi cinque giorni successivi all’intervento.

Mastoplastica Riduttiva

Desideri ridurre le dimensioni del seno in modo sicuro? La mastoplastica riduttiva è la soluzione adatta a te! Un seno di grandi dimensioni potrebbe causare una limitazione della mobilità e dare fastidio durante le attività quotidiane e sportive, oltre che provocare dolori alla schiena, alla cervicale e alla zona lombare. L’intervento risulta quindi la soluzione ideale per risolvere problemi fisiologici, posturali ed estetici. Il tuo seno sarà meno ingombrante e migliorerai la tua postura.

Come funziona
La mastoplastica riduttiva è un intervento chirurgico che rimuove il grasso, il tessuto ghiandolare e la pelle in eccesso. L’obiettivo è quello di rimodellare e ridurre le dimensioni di un seno eccessivamente grande. L’intervento viene eseguito da un chirurgo plastico e può essere eseguito in anestesia locale con sedazione oppure in anestesia generale. Generalmente, sono necessarie tre incisioni per ottenere una riduzione del seno. Di conseguenza vi saranno tre cicatrici, definite a “T rovesiciata”.
Una volta effettuate le incisioni, il chirurgo rimuoverà il grasso, il tessuto ghiandolare e la pelle in eccesso per rimodellare il seno e ridurne le dimensioni, contestualmente sposterà il complesso areola-capezzolo e, se necessario, ne ridurrà la dimensione. Al termine il chirurgo chiuderà le incisioni con dei punti di sutura.

Perché farlo
L’intervento è indicato in tutte quelle pazienti che presentano un seno di volume eccessivo (gigantomastia o ipoplasia della mammella), per ristabilire le corrette proporzioni e l’armonia corporea. Grazie alla mastoplastica riduttiva si ottengono anche benefici funzionali: si eliminano i dolori vertebrali determinati dall’incurvamento della schiena per l’eccessivo peso della ghiandola e tutti quei disagi psico-fisico dovuto alle dimensioni del seno.

Domus consiglia
Prima: richiedere visita di consulto con uno dei nostri medici.
Dopo: evitare l’attività fisica e indossare un reggiseno contenitivo per circa un mese.

Alcuni componenti del nostro sito potrebbero utilizzare i cookies. Esplorandolo, accetti il loro utilizzo.